Telefono: 069085681

  • I secondi piatti della tradizione italiana.

    I secondi piatti della tradizione italiana.

    La carne rossa può essere cotta in maniera semplice ed essenziale oppure preparata con ricette elaborate e sofisticate. 

    In ogni caso, rappresenta una valida protagonista della classica tradizione culinaria italiana.

    Da tradizione, la carne rossa va accompagnata ed abbinata con del buon vino e buona parte degli intenditori sostiene che il migliore accostamento sia carne rossa - vino rosso. Esso deve essere scelto con estrema attenzione, poichè l'abbinamento del vino è spesso rischioso. 

    Per esaltare il sapore e la tipicità del piatto che accompagna, scegliere adeguatamente il vino valorizzerà la portata piuttosto che sopraffarla o sminuirla. 

    Questa operazione diventa quindi essenziale per una buona riuscita del piatto di carne che prepariamo.

    Non sbagliamo se abbiniamo ad esso un buon bicchiere di:

  • Bottiglia vino
  • NIPOZZANO RISERVA 2016

    Chianti Rufina Riserva DOCG


    Emblematico vino del Castello Nipozzano, storica tenuta Frescobaldi pochi km a nord-est di Firenze, Nipozzano Riserva è il simbolo della tradizione vitivinicola Toscana e dell’indissolubile legame con il terroir.


    ANDAMENTO CLIMATICO:

    La stagione 2016 al Castello Nipozzano è da considerarsi una splendida annata. La primavera è arrivata con un leggero ritardo ed è stata fresca e caratterizzata da precipitazioni abbondanti, soprattutto al momento della fioritura. L’estate al contrario è risultata mite, con piogge scarse da fine Giugno fino al momento della vendemmia. In particolar modo il mese di Agosto ha registrato temperature elevate e nel complesso è stato soleggiato.

    VINIFICAZIONE ED AFFINAMENTO:

    La vendemmia è iniziata i primi giorni di Settembre. Le uve, non appena vendemmiate, sono state immediatamente conferite in cantina. Qui una volta diraspate, è avvenuto il processo fermentativo spontaneo in vasche di acciaio inox termoregolate. Al termine di questo, il vino è rimasto nei tini per concludere la macerazione. In seguito alla svinatura è avvenuta la fermentazione malo-lattica, condotta sempre in acciaio. Alla fine dell’anno il vino è stato travasato in barriques, dove ha affinato per i successivi 24 mesi. L’ulteriore periodo in bottiglia ha permesso a Nipozzano 2016 di esprimersi al massimo, rendendolo un vino dall’eccezionale equilibrio espressivo.



    NOTE TECNICHE:

    Varietà: Sangiovese e varietà complementari Contenitori di affinamento: barriques Tempo di affinamento: 24 mesi Grado alcolico: 13%

    NOTE DI DEGUSTAZIONE: Nipozzano 2016 rappresenta con forza e finezza le caratteristiche di questa grande annata. Il suo colore rosso rubino intenso ne denota un carattere deciso ed elegante. I frutti rossi e le note degli agrumi maturi, danno luogo ad un naso delicatamente fruttato, cui fanno seguito eleganti note di viola. Il tutto è completato da una leggera speziatura. Il palato si esprime con un’intrigante complessità armonica; è denso e persistente.